eventi in maremma, eventi a grosseto, eventi a castiglione della pescaia, eventi a marina di grosseto

Servizi Guida Turistica e Ambientale, Educazione ambientale - Organizzazione eventi culturali - Tour enogastronomici – Attività nella natura - Turismo sostenibile – Turismo esperienziale - Attività e proposte di visita per gruppi e per individuali.
Professionalità, esperienza, cura del cliente sono i cardini del nostro lavoro.

Archivio articoli e news

Evento Diaccia Botrona Domenica 9 Aprile: “A caccia di rarità e bellezza”

Pubblicato in data 05/04/2017

Condividi la news Evento Diaccia Botrona Domenica 9 Aprile: “A caccia di rarità e bellezza” su Facebook
Passeggiata nella Riserva Naturale Diaccia Botrona, alla scoperta delle bellezze di Primavera

La Primavera è arrivata in Diaccia Botrona !



Per festeggiare la primavera e l’arrivo della bella stagione, Soc. MAREMMAGICA propone passeggiate nel magnifico paesaggio della Riserva Naturale Diaccia Botrona; alla scoperta di fauna e specie botaniche della zona umida e del tombolo.


Domenica 9 aprile: “A caccia di rarità e bellezza”

Escursione a piedi dedicata al riconoscimento ed alla “caccia fotografica” di orchidee ed altre fioriture spontanee, nella pineta del tombolo.

Una passeggiata di circa quattro chilometri ci permetterà di osservare la varietà botaniche negli ambienti che caratterizzano la Riserva Naturale, passando dagli specchi d’acqua della palude fino alla pineta del tombolo, per arrivare alla duna costiera del litorale castiglionese.

Dopo una sosta in spiaggia riprenderemo la via del ritorno.
Ritrovo ore 09:00 presso il Centro Visite Casa Rossa Ximenes. Rientro previsto alle ore 12:00

Costo di partecipazione: € 10,00 adulti; € 6 bambini ( 6/ 12 anni)

* E’ richiesta la prenotazione

Per informazioni e prenotazioni: Maremmagica Soc. Coop .
e-mail: info@maremma-online.it
Cell (anche WhatsApp) 3890031369
www.maremma-online.it

Tutti i dettagli anche sulla pagina evento Facebook.


NOTE INFORMATIVE:

I percorsi a piedi non presentano particolari difficoltà. Si consiglia dotarsi di abbigliamento comodo,

(cappello, scarpe da trekking e k-way, binocolo e attrezzatura fotografica).
Le prenotazioni dovranno pervenire entro le ore 12:00 del giorno che precedente l’escursione (8 aprile)

Un'opportunità da non perdere, per tutti gli amanti della natura, alla scoperta dei segreti della meravigliosa Riserva Naturale Diaccia Botrona.

Itinerari di Maremma - Val di Farma

Pubblicato in data 16/03/2017

Condividi la news Itinerari di Maremma - Val di Farma su Facebook
Itinerari di maremma ci porta nella val di Farma. Meravigliosa oasi di natura immersa in un paesaggio immutato.

Itinerari di Maremma ci porta nella meravigliosa Val di Farma ; un prezioso scrigno di biodiversità immerso nella natura immacolata di questa stupenda terra.

La Val di Farma è situata fra le colline di Siena e di Grosseto; comprende il tratto mediano della bellissima e selvaggia vallata in cui scorre il torrente Farma, rappresenta uno dei luoghi più evocativi della Maremma Grossetana. Qui la storia si fonde completamente nel paesaggio di una natura maestosa.

Canaloni rocciosi scavati dai corsi d'acqua nel corso della storia, cascate, nicchie ed aperture che regalano scorci meravigliosi di un paesaggio scolpito dalla natura. Una culla di biodiversità che accoglie innumerevoli tesori.

La Val di Farma per lunghi secoli ha rappresentato la linea di demarcazione tra la civiltà mercantile e l’economia del bosco e delle miniere.
Dal 1996 è stata istituita l'omonima Riserva Naturale che si estende nei comuni di Roccastrada e Monticiano per un totale di 1.500 ettari, caratterizzati da una quasi totale copertura boschiva.
Al centro dell’area si trova la fattoria e il Castello del Belagaio (complesso medievale fortificato) oggi sede del CFS, visitabile su richiesta.

La Val di Farma è patrimonio ambientale di inestimabile valore.
Nei luoghi più freschi si sono sviluppate rigogliose foreste miste composte da cerro, carpino bianco, rovere, agrifoglio, nocciolo, pioppi... lungo il corso del fiume Farma crescono rigogliosi salici, carpini, frassini; sui versanti più meridionali regna la tipica macchia mediterranea e boschi di Quercus ilex (leccio).

La Val di Farma conserva inoltre specie insolite che costituiscono biotopi di rilevante interesse, come una stazione di Taxus baccata , rarissima specie vegetale che qui trova un habitat ideale grazie ai microclimi molto umidi e alle valli riparate da influssi antropici .

A tutto questo incredibile patrimonio si accompagna la ricchezza mineralogica dei terreni (siamo sulle colline metallifere) e una eccezionale vita animale. Tra i mammiferi è da segnalare la presenza di specie minacciate come la Lontra ed i Ferro di cavallo maggiore e minore.

Sono presenti la Martora, la Puzzola, il Gatto selvatico, il Cinghiale e il Capriolo.
Tra i rapaci troviamo il pecchiaiolo, lo sparviere, l'astore, il biancone, la poiana, il gufo comune.
Lungo i corsi d'acqua nidificano il martin pescatore e il merlo acquaiolo.
La Val di Farma è una vera e propria “banca” di biodiversità.

Luoghi di selvaggia bellezza e rigogliosi misteri; un'esperienza da non farvi mancare, per chi ama la natura immacolata, accompagnati dalle guide Maremmagica .
Lasciatevi innamorare dalle meraviglia di questa Terra.

Per informazioni e prenotazioni su eventi, turismo ed i nostri servizi:

Maremmagica Soc. Coop .
Cell. 3890031369
e-mail: info@maremma-online.it.

Mostra di fotografia naturalistica alla Casa Rossa Ximenes

Pubblicato in data 23/01/2017

Condividi la news Mostra di fotografia naturalistica alla Casa Rossa Ximenes su Facebook
Casa Rossa Ximenes si arricchisce con i meravigliosi scatti di Marco Brandi. Fotografie di Natura, per divulgare le ricchezze di Maremma.

Maremmagica è lieta di invitarvi alla Mostra delle opere fotografiche di Marco Brandi .

Il Museo Multimediale situato nell'elegante e suggestiva Casa Rossa Ximenes, si arricchisce ancora una volta con una esposizione di foto naturalistiche; bellissimi scatti del giovanissimo (ventenne) talentuoso fotografo naturalista Marco Brandi, studente universitario, con la passione per la natura e la fotografia.

Tra le belle foto esposte anche lo “sguardo del Falco pescatore”; foto selezionata e pubblicata dalla rivista National Geographic Italia e inserita nella gallery delle migliori immagini scattate in tutta Italia, nell'anno 2016.

Una foto molto bella e particolare scattata da Marco Brandi in un (fortuito) giorno di pioggia nel quale un bellissimo esemplare di Falco pescatore si fermò su un posatoio per asciugarsi e il giovane fotografo Marco Brandi riusci a .."cogliere l’attimo”! Uno scatto, sicuramente fortuito, ma stupendo!

Immergiamoci nella natura della splendida Riserva Naturale Diaccia Botrona , ed ammiriamo i meravigliosi tesori che la Maremma riserva a chi, con fortuna, calma e determinazione, coglie lo scatto.

Un prezioso scrigno di biodiversità e tradizione, vera radice dell'identità Maremmana, la cui ricchezza deve essere divulgata e protetta.

*E' possibile acquistare ogni immagine esposta. E' altresì possibile
richiedere la stampa in formati diversi da quelli esposti.

Venite a trovarci, nel cuore della Maremma.

Per informazioni e prenotazioni su eventi, turismo ed i nostri servizi:

Maremmagica Soc. Coop .
Cell. 3890031369
e-mail: info@maremma-online.it.

Evento 2017 - Trekking tra le oche selvatiche nella Riserva Naturale Diaccia Botrona

Pubblicato in data 05/01/2017

Condividi la news Evento 2017 - Trekking tra le oche selvatiche nella Riserva Naturale Diaccia Botrona su Facebook
Evento Maremmagica 2017; trekking tra le meravigliose oche selvatiche, nella Riserva Naturale Diaccia Botrona.

07 gennaio 2017 – ore 10:00

Trekking tra le oche selvatiche nella Riserva Naturale Diaccia Botrona


Salutiamo le feste con una stimolante passeggiata dedicata a questi meravigliosi uccelli che sostano brevemente in Maremma , prima di tornare nelle regioni di Babbo Natale.

Negli ultimi anni ci sono sempre più oche selvatiche svernanti che scelgono la Riserva Naturale Diaccia Botrona e le zone limitrofe; qui trovano abbondanza di cibo ed un clima ideale.

Le oche sono bellissimi uccelli; vederle volare in formazione a V, immerse nei colori del tramonto è un spettacolo magnifico! Guardando il loro tipico volo possiamo fermarci a riflettere su ciò che la scienza ha scoperto osservando questi stupendi uccelli. Potremmo altresì affermare che… se avessimo il buonsenso di un’oca ci sosterremmo a vicenda in questo mondo!

Note logistiche:
Incontro ore 10:00 alla Casa Rossa Ximenes .
Successivo spostamento, con propri mezzi, dalla Casa Rossa Ximenes a Loc. Ponti di Badia. Escursione all’Isola Clodia e sull’argine nord della Riserva
*Per chi lo desidera (su specifica richiesta al momento della prenotazione) dall’Isola Clodia è possibile tornare alla Casa Rossa Ximenes in barchino, con una sosta per attività di birdwatching al primo attracco lungo il Canale Molla.
L’evento si concluderà intorno alle ore 13:00

07 Gennaio 2017 - ore 10:00
Casa Rossa Ximenes – Riserva Naturale Diaccia Botrona (Castiglione della Pescaia)


*E’ richiesta la prenotazione

Per informazioni e prenotazioni su eventi, turismo ed i nostri servizi:

Maremmagica Soc. Coop .
Cell. 3890031369
e-mail: info@maremma-online.it.

Foto di Marco Brandi

Fenicotteri della Riserva Naturale Diaccia Botrona

Pubblicato in data 30/12/2016

Condividi la news Fenicotteri della Riserva Naturale Diaccia Botrona su Facebook
I Fenicotteri della Diaccia Botrona; la natura a portata di mano per tutti gli amanti del birdwatching.

La Riserva Naturale Diaccia Botrona , zona umida alle porte di Castiglione della Pescaia, ospita una fauna di inestimabile valore.
La sua importanza è riconosciuta sia a livello nazionale, essendo essa una delle zone umide più importanti in Italia, che a livello internazionale quale zona umida Ramsar.

Un tesoro di biodiversità, ed un'eterna testimonianza della storia di Maremma . L'identità di un intero territorio è qui racchiusa e preservata.

Decine e decine sono le specie di uccelli acquatici che frequentano gli specchi lacustri di questa preziosa Riserva Naturale. Una delle specie più affascinanti e apprezzabili è Il fenicottero; presente in Diaccia Botrona con importanti numeri sopratutto nei periodi di riproduzione e svernamento.

Il Fenicottero rosa (Phoenicopterus roseus), o Flamingo, dall'aspetto inconfondibile, è una specie altamente gregaria durante tutto l’anno. Un trampoliere estremamente alto, circa 1.40 cm, ha zampe e collo sproporzionatamente lunghi e con un becco curvato all'ingiù.

In volo il collo e le zampe sono tesi, anche se leggermente pendenti. Per poter decollare ha bisogno di una rincorsa piuttosto lunga ed in queste fasi si aiuta con le zampe, dando talvolta l'impressione di "camminare" sull'acqua. Oltre al piumaggio rosato, presenta nelle ali una colorazione accesa di nero e carminio.
Da questo particolare deriva il nome scientifico; esso infatti ha un'etimologia latina, ovvero phoenix come fenice (interpretato come "purpureo", dal colore della fenice) e pteron, ala; che letteralmente viene tradotto come "ali purpuree".

Questo caratteristico colore è causato dalla sua dieta alimentare; fatta prevalentemente di piccoli invertebrati quali crostacei e larve di Chironomus sp., ma anche di alghe e frammenti di piante acquatiche. Alcuni di questi alimenti, per esempio l'Artemia salina, sono ricchi di betacarotene, pigmento di colore rosso-arancio che si deposita nelle penne in sviluppo (I giovani infatti presentano una colorazione grigiastra), conferendogli dopo il terzo quarto anno di vita il caratteristico colore rosa.

Il Fenicottero rosa nidifica in colonie su banchi fangosi costruendo un nido a forma di cono a poca distanza dall'acqua. Nella Riserva Naturale della Diaccia Botrona la nidificazione del fenicottero ha avuto luogo irregolarmente: nel 2008 e nel 2013. Questa irregolarità nella nidificazione (nonostante il cospicuo numero di esemplari adulti presenti) è probabilmente dovuta al “disturbo” provocato dalla presenza di predatori , come ad esempio il cinghiale.


Per ammirare nel loro ambiente naturale questi splendidi uccelli la Riserva Naturale Diaccia Botrona è luogo ideale. Un paradiso del birdwatching che si dona nella sua struggente bellezza a tutti gli amanti della natura e della fotografia.

I visitatori possono prenotare visite guidate (a piedi o in barchino) all’interno della Riserva, rivolgendosi al Centro Visite Casa Rossa Ximenes negli orari di apertura;
oppure telefonare al numero 3890031369,
o inviando una mail a: info@maremma-online.it

Ricordiamo che è possibile visitare la Riserva Naturale Diaccia Botrona in tutto l’arco dell’anno.
Per osservare gli splendidi fenicotteri rosa i periodi migliori di visita sono sicuramente i mesi invernali e primaverili.


Non perdetevi questa meravigliosa esperienza nella natura!
Maremmagica adegua le proprie offerte di visita, alle necessità specifiche dell’utenza.


Per informazioni e prenotazioni su eventi, turismo ed i nostri servizi:

Maremmagica Soc. Coop .
Cell. 3890031369
e-mail: info@maremma-online.it.


Foto di Paolo Fastelli.

Con il contributo di Jo Frosali

Non fartelo raccontare, Vivi la Diaccia Botrona !

Pubblicato in data 23/12/2016

Condividi la news Non fartelo raccontare, Vivi la Diaccia Botrona ! su Facebook
Vivi la Riserva Naturale Diaccia Botrona, in un ricco calendario di eventi per festeggiare l’anno nuovo

Ricca programmazione speciale a cura della società Maremmagica , per festeggiare l'anno nuovo.

Iniziamo il 2017 esplorando la meravigliosa Riserva Naturale Diaccia Botrona. Non fartelo raccontare. Vivilo!

La Riserva Naturale Diaccia Botrona nel periodo invernale è uno spettacolo da non perdere!

Nel periodo invernale una moltitudine di uccelli, tra specie stanziali, migratrici e svernanti, popola le acque di questa preziosa zona umida:
Oltre mille fenicotteri rosa, stormi di oche selvatiche, aironi, alzavole, fischioni, mestoloni, albanelle reali, tarabusi, gru, falchi di palude…da osservare nel loro ambiente naturale mentre si alimentano, si toelettano, si riposano o cercano di sfuggire ad un predatore….uno spettacolo unico!


IN PROGRAMMA:

Brindiamo all'anno nuovo sulla splendida terrazza della Casa Rossa Ximenes !

01 Gennaio 2017 - ore 11:00
Casa Rossa Ximenes (Riserva Naturale Diaccia Botrona)
La magia del nuovo anno! Benvenuto 2017!!
Brindisi augurale sulla splendida terrazza della Casa Rossa Ximenes. Successiva escursione guidata all’interno della Riserva nelle ore del primo mattino del nuovo anno!
A conclusione dell’escursione guidata simpatico omaggio (realizzato con materiali naturali) a tutti i partecipanti.

A seguire, nello stesso giorno:

01 Gennaio 2017 - ore 14:30
Casa Rossa Ximenes (Riserva Naturale Diaccia Botrona)
La magia del nuovo anno! Benvenuto 2017!!
Brindisi augurale sulla splendida terrazza della Casa Rossa Ximenes. Successiva escursione guidata all’interno della Riserva per vivere in natura il primo giorno del nuovo anno.
A conclusione dell’escursione guidata simpatico omaggio (realizzato con materiali naturali) a tutti i partecipanti.



La Befana non può mancare nelle festività 2017 !!
Caccia al tesoro nellla Riserva Naturale !!

06 Gennaio 2017 - ore 14:30
Casa Rossa Ximenes (Riserva Naturale Diaccia Botrona)
La Befana del padule: escursione e giochi per grandi e bambini.
C’è una strana Befana che si aggira tra i canneti… Ma chi sarà? Ma che ci fa?
Caccia al tesoro della Befana del padule, che si nasconde, non sapendo volare.


Salutiamo le gioiose feste appena trascorse, e guardiamo al futuro con gli occhi appassionati degli esploratori.
Trekking tra le oche selvatiche, emozionandoci sul magnifico panorama della Diaccia Botrona.

07 gennaio 2017 – ore 10:00
Casa Rossa Ximenes (Riserva Naturale Diaccia Botrona)
Trekking tra le oche selvatiche.
Salutiamo le feste con una passeggiata dedicata a questi bellissimi e simpatici uccelli che sostano brevemente in Maremma prima di tornare nelle regioni di Babbo Natale.

Note:

E’ previsto lo spostamento dalla Casa Rossa Ximenes a Loc. Ponti di Badia con escursione all’Isola Clodia e sull’argine nord della Riserva Naturale
*Per chi lo desidera dall’Isola Clodia è possibile rientrare alla Casa Rossa Ximenes in barchino; è altresì possibile fare un’ ulteriore sosta lungo il canale.
*supplemento di € 6,00 a persona.


Una Ricca programmazione adatta a grandi e piccoli.
Festeggiamo l'anno nuovo nel cuore della natura e delle radici di Maremma.

Vivi la Diaccia Botrona !

Per informazioni e prenotazioni su eventi, turismo ed i nostri servizi:
Maremmagica Soc. Coop .
Cell. 3890031369
e-mail: info@maremma-online.it.